Due chiacchiere con Rebecca Gariboldi – team Isolmant Specialized

Due chiacchiere con Rebecca Gariboldi – team Isolmant Specialized

In attesa del via della seconda prova del Gravel road series che porterà gli atleti il 10 e 11 giugno in quel di Alba, abbiamo voluto conoscere meglio Rebecca Gariboldi, giovanissima atleta del team Isolmant Specialized e fresca vincitrice della prima prova del Gravel Road Series svoltasi a Castellania.

Allora Rebecca, soddisfatta della vittoria?

Direi di sì, correre la prima della Gravel road Series è stato veramente divertente. Questo format di gare non ti consente di conoscere fino alla fine la classifica e quindi ti spinge a dare il massimo in ogni prova speciale. Riuscire poi a vincere ha reso tutto ancora più divertente 😉

Vediamo di conoscere qualche cosa in più di te, Come è nata la passione per la bici?

Corro in bici da quando ho 6 anni. La mia passione è nata quasi per caso. Un giorno dopo scuola mi è stato proposto di partecipare al corso di Mountain bike della Lissone Mtb che si svolgeva vicino a casa mia ed è stato un colpo di fulmine. Quel sabato sono salita sulla bici e non sono più scesa!!

Quali sono per adesso i tuoi risultati migliori? 

Ad oggi la bici mi ha dato delle belle soddisfazioni, la maggiore è stata sicuramente quella di diventare campionessa italiana di ciclocross nella categoria junior e aver vestito il tricolore l’anno successivo. Dopo questa ho raccolto podi internazionali nel ciclocross e due terzi posti ai campionati italiani di Mountain Bike. Inoltre ho vestito la maglia azzurra sia nella Mountain bike che nel ciclocross ed è stata un’emozione indimenticabile

Quali sono i programmi per questa stagione? 

Questa stagione è stata particolare. Tutte le gare di Mtb più importanti in Italia erano concentrate tra marzo e aprile, e ora il calendario è un po’ spoglio fino al campionato italiano che sarà a fine luglio. Sarò impegnata anche nella prossima gara della Gravel road Series ad Alba e probabilmente parteciperò a qualche gara su strada come preparazione per la stagione di ciclocross di quest’inverno.

Come giudichi il format della Gravel Road?

Lo reputo divertente ma allo stesso tempo molto fisico. Richiede abilità tecniche, di resistenza e ottime capacità fuori soglia perché la gara è circa un’ottantina di km con tratti impegnativi anche nei trasferimenti con salite che raggiungono anche i 9 km

Seguirai tutte le prove di questa specialità? 

Sicuramente parteciperò alla seconda prova ad Alba ma non ho ancora la certezza per quella che si svolgerà verso la fine dell’anno perché sarò impegnata nel calendario svizzero di ciclocross. Speriamo che si riescano a combinare le due cose 🙂

Previous post
Christoph Sauser alla second tappa del Gravel Road Series Specialized
Next post
RECAP: The Langhe Gravel (eng)

No Comment

Leave a reply

Back

Widget Support

SHARE

Due chiacchiere con Rebecca Gariboldi – team Isolmant Specialized