11 GIUGNO – Alba

Il patrimonio italiano di strade sterrate è davvero grande e il Gravel Road Series trova nel nostro Paese uno scenario unico capace di richiamare appassionati da tutto il mondo.
sarà proprio il paese di Franco Monchiero ad ospitare la seconda tappa e proporrà strade e sentieri con caratteristiche non molto differenti da quelle che caratterizzarono la prima gara gravel in Italia a La Morra, CN.

La formula di gara rispecchia in tutto e per tutto quella già visto in occasione della Gravel Road Challenge di Punta Ala, ovvero la classifica verrà stilata in base ai tempi delle Prove Speciali, in vero stile enduro, solo che in questo caso il percorso di gara prevederà sterrati e/o tratti asfaltati e trasferimenti (cioè la distanza fra la fine di una Ps e l’inizio della successiva) molto più lunghi.
Il format di gara studiato da Franco Monchiero prevede anche la possibilità di partecipare senza dover per forza prestare attenzione alla classifica, ossia vivere l’evento con uno spirito più cicloturistico.
Altra importante novità che caratterizza anche il circuito sarà il servizio di cronometraggio con una piattaforma social-real time ideata da MySdam chiamata Endu.
Questa piattaforma (già operativa, ma ancora in fase beta) farà il suo debutto nel mondo del ciclismo tramite proprio gli eventi allestiti dalla Race Events e permetterà ai partecipanti, ma anche agli spettatori, di conoscere la posizione del ciclista, sia in classifica sia geolocalizzata, in tempo reale.